È caduta una stella

melatoDire di Mariangela Melato è dire cose già dette da tanti. E si corre il rischio di diventare stucchevoli.
Mariangela ci ha fatto ridere e piangere con partecipazione e intensità emotiva, e tanto basterebbe a qualificarla. Ma la penna non si arresta, e allora devo andare avanti. Una spiccata personalità, un volto non da vamp ma bellissimo, una voce profonda ma affascinante, una gestualità misurata e allo stesso tempo prorompente.

Da “Mimì Metallurgico ferito nell’onore” a “Filumena Marturano”. E proprio quest’ultima interpretazione ha lasciato un segno indelebile nel teatro italiano. Nel personaggio di Filumena si sono misurati in tanti, volti noti e non, ma nessuno era riuscito a raggiungere la grandezza di Regina Bianchi. Al fianco di un mediocre Massimo Ranieri, Mariangela, con un’interpretazione superba, ha dimostrato definitivamente, anche ai più scettici, l’universalità di quel testo eduardiano.

Grazie di esserci stata, Mariangela.

mimmo

Annunci

One thought on “È caduta una stella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...