Mai dimenticare!

bologna 1
Alle 10.25 di sabato 2 agosto 1980 nella sala d’aspetto di 2ª classe della  stazione di Bologna, affollata di viaggiatori in partenza o di ritorno dalle vacanze, scoppiava un ordigno ad alto potenziale messo lì da alcuni neofascisti che procurò la morte di 85 persone e più di 200 feriti, oltre agli ingenti danni subiti dall’impianto ferroviario.

Al momento della deflagrazione sul piazzale antistante la stazione era fermo l’autobus della linea 37, che fu trasformato in carro funebre per trasportare i cadaveri, e quel che restava di loro, all’obitorio. La decisione fu presa allo scopo di utilizzare le ambulanze per il solo trasporto dei feriti.

Dopo la tragedia, il bus riprese il consueto servizio per testimoniare che la vile azione terroristica non aveva piegato la città e la democrazia. Bologna tornava alla sua normalità. L’Italia tornava alla sua normalità.

Sono trascorsi 35 anni, ma noi non possiamo né vogliamo dimenticare.

autobus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...