La malafemmina

silvana

 

Bellezza in bicicletta. Fu definita così Silvana Pampanini, diva del cinema italiano del dopoguerra. Bellezza, carattere e fascino. Donna incantevole che ha fatto innamorare tanti uomini famosi e anonimi.
«Ho avuto più spasimanti che mal di testa”, disse un giorno.
Tra questi, il grande Totò, il quale, si racconta, dedicò a lei la canzone “Malafemmena”. Ma si tratta solo di una leggenda, perché Totò, la canzone l’ha scritta per la prima moglie, Diana Bandini Lucchesini Rogliani.
A noi, però, particolarmente oggi che Silvana non è più tra noi, piace pensare che la malafemmina di Totò sia stata lei.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...