Il rigorista

di mimmo — 

rigore-a-porta-vuotaOrmai Matteo Renzi si sceglie solo le battaglie che sa di poter vincere. Del referendum sulle trivellazioni in mare, lui sapeva benissimo che, una volta scorporato dalle elezioni amministrative, sarebbe stato difficile raggiungere il quorum, per cui si è buttato sul responso facile: astensione dal seggio. Poco conta se poi il mancato accorpamento è costato oltre 300 milioni di euro alla comunità.
Non è stata una bella trovata, perché così si sviliscono le Istituzioni democratiche e il suffragio popolare che le sorreggono. Ma a Renzi, si sa, interessa soprattutto vincere, anche a costo di rinnegare l’essenza del partito di cui è il capo. L’appellativo “democratico”, infatti, sta per partecipazione e rifuggire da questo nobile aggettivo è negarne il principio.

Il medesimo atteggiamento di vincitore a prescindere lo sta tenendo rispetto all’altro referendum, quello sulle riforme costituzionali. Addirittura qui, ha scommesso sul suo futuro.
«Se perdo il referendum costituzionale considero fallita la mia esperienza in politica» ha detto, trasformando così la consultazione in un voto di gradimento alla sua persona. Qualcuno afferma che Renzi, non avendo ricevuto l’investitura popolare attraverso elezioni politiche, la cerca con il quesito referendario, in maniera da zittire una volta per tutte i rosiconi che gli rinfacciano l’usurpazione ai danni di Enrico Letta.
Anche se il metodo è arbitrario, bisogna riconoscere che, posto così, potrebbe surrogare quel giudizio popolare che la democrazia richiede. Un giudizio che si profila favorevole e ottenuto a buon mercato, anche perché non è previsto il quorum. Egli sa bene, infatti, che il superamento del bicameralismo paritario, complice anche l’antipolitica che in qualche modo gli fa gioco, dispone di una larga maggioranza e perciò si tuffa a pesce nel mare del consenso alla riforma costituzionale per trasformarlo in plebiscito personale.

Ma, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore, un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...