Che c’è di umano?

Galleria

Questa galleria contiene 4 immagini.

di Renata Viganò — “Destra e sinistra sono categorie sorpassate dalla storia”. “Il fascismo non esiste più e l’antifascismo è anacronistico”. “I morti sono tutti uguali, partigiani e repubblichini”. Sono battute che si sentono sempre più spesso e che fanno … Continua a leggere

Italiani, brava gente…

Galleria

Questa galleria contiene 3 immagini.

di mimmo — Noi italiani siamo così, esuberanti, preponderanti, esagerati. In particolar modo in politica, dove i partiti nascono come i funghi dopo un’abbondante pioggia. Riusciamo a spezzettare la destra, la sinistra e anche il centro oltre e più dell’atomo. … Continua a leggere

Il bene e il male

Galleria

Questa galleria contiene 3 immagini.

di Elisabetta Rosaspina — A tutti noi sarà capitato di notare come talvolta l’altruismo o l’egoismo e la violenza siano caratteri ereditari. “Cattivo proprio come il nonno” oppure “Buona d’animo come le sue zie”. Sembrerebbe proprio, per il sentire collettivo, … Continua a leggere

Viva l’Italia, l’Italia che resiste

Galleria

Questa galleria contiene 6 immagini.

(Lettera aperta a quell’elettore del Pd che mi accusa di essere un fiancheggiatore di Berlusconi e Grillo) di mimmo — Caro elettore del Pd, non so tu, ma anch’io nel febbraio 2013 ho dato il mio voto al Partito democratico, … Continua a leggere

Il dilettantismo politico non è una virtù

Galleria

Questa galleria contiene 2 immagini.

di Marco Follini♦ — Premessa personale. Alla fine della scorsa legislatura pensai bene di non ricandidarmi per dare un piccolo segno di rinnovamento. Era una libera scelta. La regola prevedeva che dopo tre legislature occorresse chiedere una “deroga” per proseguire. … Continua a leggere

Si sa ma non si fa

Galleria

Questa galleria contiene 9 immagini.

di mimmo — Ci sono regole note a tutti, semplici da applicare, ma che pochi osservano. Eppure in gioco c’è la propria aspettativa di vita, in termini di quantità e qualità. Lo dicono tutti i medici, le riviste specializzate e … Continua a leggere

Prontuario per il brindisi di Capodanno

di Erri De Luca

Bevo a chi è di turno, in treno, in ospedale,
cucina, albergo, radio, fonderia,
in mare, su un aereo, in autostrada,
a chi scavalca questa notte senza un saluto,
bevo alla luna prossima, alla ragazza incinta,
a chi fa una promessa, a chi l’ha mantenuta,
a chi ha pagato il conto, a chi lo sta pagando,
a chi non è invitato in nessun posto,
allo straniero che impara l’italiano,
a chi studia la musica, a chi sa ballare il tango,
a chi si è alzato per cedere il posto,
a chi non si può alzare, a chi arrossisce,
a chi legge Dickens, a chi piange al cinema,
a chi protegge i boschi, a chi spegne un incendio,
a chi ha perduto tutto e ricomincia,
all’astemio che fa uno sforzo di condivisione,
a chi è nessuno per la persona amata,
a chi subisce scherzi e per reazione un giorno sarà eroe,
a chi scorda l’offesa, a chi sorride in fotografia,
a chi va a piedi, a chi sa andare scalzo,
a chi restituisce da quello che ha avuto,
a chi non capisce le barzellette,
all’ultimo insulto che sia l’ultimo,
ai pareggi, alle ics della schedina,
a chi fa un passo avanti e così disfa la riga,
a chi vuol farlo e poi non ce la fa,
infine bevo a chi ha diritto a un brindisi stasera
e tra questi non ha trovato il suo.